Le colonne portanti di una strategia che funziona

Le colonne portanti di una strategia che funziona

Tempo di lettura: 5 minuti


È ormai cosa nota, o dovrebbe esserlo, che per il successo della tua attività essere in rete non è sufficiente.
Senza una buona strategia di comunicazione (e quindi di marketing), che sfrutti al meglio le enormi potenzialità del web, non solo non otterrai risultati, ma correrai il rischio di perdere denaro e, ancor peggio, credibilità presso il tuo pubblico. 

Quello che ti serve è un piano


Per
il tuo marketing digitale, avrai bisogno di rispondere a queste domande, fondate sugli otto capisaldi di ogni strategia di comunicazione:

  • VISION
    Qual è il tuo sogno?
    La motivazione profonda della tua attività?

  • MISSION
    Qual è lo scopo del tuo business?
    In che modo puoi aiutare concretamente il tuo pubblico?

  • BUYER PERSONAS (TARGET)
    Qual è il tuo cliente ideale?
    Come vuoi che sia il tuo cliente ideale? 

    C’è allineamento tra il tuo cliente ideale e il tuo cliente reale?

  • OBIETTIVI
    Stabiliti con chiarezza i primi tre punti, puoi definire obiettivi concreti e sostenibili.
    Cosa vuoi ottenere dalla tua strategia?
    Quanto sei disposto a investire? 
    Cosa puoi delegare? A chi puoi chiedere aiuto?

  • CRITICITÀ
    Individuiamo i punti deboli del tuo business per trasformarli in punti forti o eliminarli.
    Cosa ti blocca?
    Cosa toglie nutrimento al tuo business?
    Cosa si può eliminare?

  • PUNTI DI FORZA
    Se ci sono punti deboli, senza dubbio troveremo anche i punti forti del tuo progetto.
    In che cosa il tuo business si distingue dagli altri?
    Cosa lo rende unico?
    Cosa offre al cliente?

  • STRUMENTI
    Di quali strumenti ti vuoi avvalere?
    Rientrano nel budget previsto per il progetto?
    Quali canali prediligi? Sono adatti al tuo messaggio?

  • TEMPISTICHE
    Quanto tempo ti servirà per cominciare la tua campagna?
    Di quanto tempo avrai bisogno per prepararla?
    E con quanto anticipo?
    Hai programmato le promozioni lungo l’arco dell’anno? 

Mostra il tuo lato umano


Essere professionali non significa perdere la propria umanità.
Un atteggiamento distaccato, dove le competenze e l’esperienza creano un abisso tra professionista e cliente, non potrà che danneggiarti; anche non rispondere ai commenti o alle domande del tuo pubblico può alimentare una cattiva immagine dell’azienda. Al contrario, mostrare umanità ti aiuterà a creare connessioni fertili con il tuo pubblico, soprattutto nei casi in cui si riveli necessario gestire eventuali crisi, quali possono essere recensioni o commenti negativi, critiche pubbliche, invettive e in genere manifestazioni di malcontento nei confronti dei tuoi prodotti o del tuo operato. Ignorare le critiche o cancellare opinioni divergenti non è mai una strategia ed è molto probabile ti si ritorca contro. 

Vivacizza il tuo marketing digitale: cerca il dialogo e proponiti per ciò che sei, in modo che il tuo pubblico sappia esattamente con chi ha a che fare. In questo modo, il tuo potenziale cliente non rimarrà spiazzato quando ti incontrerà. Devi fare in modo che le aspettative che avrai creato nella tua audience siano rispettate.

L’intuito non basta


Se non analizzi i dati della tua strategia di marketing, non potrai migliorarla. L’analisi dei tuoi dati è una fase determinante dell’intera strategia di comunicazione: ci servirà per capire come e in che direzione procedere, cosa lasciar andare, cosa mantenere e cosa modificare. Non si può prescindere dall’analisi se si vogliono fare progressi. 

Non smettere mai


Non credere di poter diventare ricco stando seduto in spiaggia con un mojito in mano.
Per ottenere risultati soddisfacenti, dovremo lavorare duramente, avendo sempre in mente obiettivi a breve, medio e lungo termine. Bisognerà monitorare periodicamente la situazione, occorrerà molto probabilmente fare un po’ di formazione per usare al meglio e con il minor dispendio possibile di risorse i canali di diffusione del messaggio (cms, blog, canali social). Anche la strategia andrà con tutta probabilità rivista nel corso del tempo. 
Si tratta in sostanza di un percorso, non sempre prevedibile, quasi mai lineare e pieno di sorprese. 

Evita di urlare 


Vuoi fare marketing digitale per vendere i tuoi servizi o prodotti, d’accordo. Non ti preoccupare di coloro che si risentono quando presenti loro il conto per il tempo e l’impegno spesi: non sono i tuoi clienti ideali.

Concentrati invece sulle persone che ti hanno dato fiducia e con cui sei allineato in quanto a intenti e valori.

Scordiamoci di piacere a tutti

Non è possibile e non è nemmeno auspicabile: pensa allo stress che ne deriverebbe! ;) 


D'altra parte però, la gente è stanca di sentire ovunque e in ogni momento le grida dei venditori. Perciò, evita di gridare ai quattro venti quanto sei bravo e diventa un punto di riferimento autentico e attendibile; offri risorse e soluzioni ai problemi del tuo pubblico, conversa e scambia opinioni sulle questioni sollevate dalla tua audience: ti creerai così un seguito fedele, perché fiducioso. 

[Photo by Maxime Lebrun on Unsplash]

Potrebbe interessarti anche

Come dico sempre, senza strategia non c’è piano, senza piano non c’è futuro: ecco perché prima di ogni altra cosa, è bene costruire una buona strategia.
Post recenti
Uscire dalla nostra zona di comfort per diventare più presenti a noi stessi: la situazione attuale può rappresentare un’occasione per rivedere le nostre priorità e cambia...
Proprio ora che il tempo si è dilatato, è il momento propizio per rivedere la tua presenza online e dare una spinta alla tua comunicazione e al tuo sito.
La mia felicità non può essere sottomessa ai mille se chissà e ma cui la vita ci pone di fronte.