Per arrivare al tuo perché, concentrati sul cosa

Per arrivare al tuo perché, concentrati sul cosa

Tempo di lettura: 3 minuti


Mezzo e scopo

Nel mondo agile, vengono definiti output e outcome.
Per farla semplice (molto semplice), possiamo dire che i primi sono oggetti, risultati delle azioni compiute, misurabili e concreti. 
Mentre l’outcome è il nostro perché, il motivo che ci spinge a voler compiere queste azioni, che viene definito nella vision e nella mission
È il risultato che vogliamo ottenere da ciò che facciamo, l’impatto che vogliamo avere sui nostri clienti. 
Perché di questo si tratta, di migliorare la vita delle persone.

Un giardino sempre fiorito

Voglio un giardino sempre fiorito?
Bene, ho individuato il mio scopo. Per ottenere ciò che voglio, o mi rivolgo a dei professionisti che curino ogni dettaglio.
Oppure, se al momento non posso oppure voglio prendermi personalmente cura del mio giardino, dovrò compiere determinate azioni, come ad esempio:

  • informarmi sulla stagionalità delle piante
  • comprare i fiori più adatti per ciascun periodo dell’anno
  • imparare le nozioni necessarie alla loro semina
  • seminare le piante
  • informarmi sulle loro necessità
  • comprare i prodotti necessari
  • curare le piante
  • e così via

Non sono una giardiniera e questo è soltanto un esempio tratto dalla mia vita personale – sì, voglio un giardino sempre fiorito.
Ma lo trovo calzante per spiegarti la differenza tra mezzo e scopo.
Andiamo ora a vedere nel dettaglio i punti su cui può esserti utile focalizzarti per reallizzare il tuo sogno.

Concentrati sui passi

Spesso, ci concentriamo troppo sull’obiettivo finale e tralasciamo il percorso.
È un tranello in cui cadiamo sempre più facilmente perché tutto ci sembra accessibile, facile e veloce.
Molti sono gli stimoli esterni che ci dicono questo.
Ma la verità è un’altra: ogni progetto ha bisogno di cura.

Come le piante hanno bisogno di acqua, sole e terra per germogliare e crescere, così anche noi.
E i nostri progetti con noi.
Perché ogni progetto dovrebbe riflettere la nostra luce e portare nel mondo i nostri valori. 

Pratica

Posso leggere e informarmi, ma se non metto in pratica quello che ho studiato, il mio giardino non fiorirà. Almeno, non secondo i miei desideri.
Per raggiungere il mio scopo, dovrò praticare, dovrò sporcarmi le manine e fare il lavoro. Un passo alla volta.
Questo vale quasi ovunque. 
Ho già scritto qualcosina a riguardo:

A proposito di pratica, dieci anni fa non sarei mai riuscita a tenere la posizione del corvo. Oggi ci riesco, per poco, ma ci riesco. 
Perché? Perché pratico yoga almeno sei giorni alla settimana da anni, fosse anche solo per un quarto d’ora. 
Durante il mio percorso, il mio corpo si è rafforzato, la mia mente si è fatta più chiara, un nuovo equilibrio sta mettendo radici dentro di me.
Affronto ogni pratica con la mente aperta della principiante. Ogni giorno per me è un nuovo inizio.
Più pratico, più il mio ego si fa piccolo e svanisce nella fluidità dei movimenti.

La posizione yoga del corvo

Tempo

Perché una pianta cresca, occorre tempo.
Il suo tempo.
Per ottenere i risultati che vogliamo è lo stesso.
Occorre che spendiamo del tempo a curare il nostro progetto.

Impegno

Tempo significa impegno.
Perché se vogliamo davvero qualcosa, dobbiamo impegnarci per far sì che diventi realtà.
Se non serve impegno, probabilmente non è quello che vogliamo davvero.

Aiuto

Hai mai pensato di chiedere aiuto?
A me risulta sempre molto difficile, ma a volte è la cosa migliore da fare.
Te lo dico per esperienza personale: oggi, dopo un mese in cui sono stata bloccata da un dolore fastidiosissimo, ho deciso finalmente di rivolgermi a dei professionisti per farmi curare.
Se l’avessi fatto prima, ora non soffrirei e potrei dedicarmi alla mia pratica quotidiana senza problemi. Che mi sia di lezione per la prossima volta!

Se hai un progetto del cuore ma non hai tempo per occupartene come vorresti, scrivimi. 
Sarò felice di leggerti e ti risponderò quanto prima per fissare una call e capire come possiamo realizzare il tuo sogno.
Usa il form che trovi qui sotto, appena dopo gli articoli correlati.

Nel frattempo, perché non dai un’occhiata ai servizi che offro?
Potrai farti un’idea più precisa di come posso aiutarti ;) 





[Photo by v2osk on Unsplash]

Potrebbe interessarti anche

Prima di buttarti nella creazione (indiscriminata) di contenuti, crea il tuo piano editoriale.
Ti presento alcune tecniche che puoi usare nelle diverse fasi del tuo progetto.
L’essenzialità è arrivare dritti al nucleo

Conosciamoci

Contattami usando il form qui a fianco
e raccontami che cosa ti ha spinto fino a me.

Potremo fissare una call per conoscerci meglio
e capire come possiamo collaborare, che ne pensi?

Cliccando il pulsante INVIA si accettano i termini di Privacy Policy.