Crea la tua mappa

Crea la tua mappa

Tempo di lettura: 3 minuti


Perché creare una mappa?

A cosa serve una mappa? 
Nel mondo virtuale così come nel mondo reale, una mappa ci serve per orientarci, vedere dove ci troviamo e capire se stiamo andando nella giusta direzione.
Come dico sempre, la mappa non sceglie per noi, ma ci mostra le possibili strade da percorrere. 

Come puoi usare una mappa

Una mappa ti aiuta a fare chiarezza, a stabilire priorità e tempistiche, ad avere una visione d’insieme. 
Diverse funzioni che si completano a vicenda per darti un quadro della situazione e, magari, suggerirti una strada.

BRAINSTORMING

La nascita di un progetto

Scrivi la tua parola al centro di un foglio. 
La tua parola è la tua idea, quella centrale attorno a cui vuoi sviluppare il tuo progetto.
Le idee possono essere complesse, ma tu sforzati di sintetizzare la tua in una sola parola. 
Osservala e lascia che altre parole emergano senza sforzo dalla tua mente. 
Scrivile attorno alla tua parola centrale; se vuoi, puoi aiutarti usando delle domande per scavare nei tuoi motivi autentici.
Non ti preoccupare di sbagliare o di scrivere troppo, questo è il momento del caos creativo

PANORAMICA

La visione d’insieme

Stai lavorando a un progetto complesso e hai la sensazione di aver perso il filo?
Una mappa può aiutarti a recuperare la giusta prospettiva e avere una panoramica del lavoro che stai facendo.
Grazie alla distanza creata dalla mappa tra te e il tuo progetto, non solo vedrai presente, passato e futuro del tuo progetto, ma potrai anche decidere di apportare delle modifiche e aggiustare l’orientamento delle tue azioni. La direzione che stai seguendo è quella giusta o hai bisogno di rivederla? 

MODULARITÀ

Un passo alla volta

Non si dice che un viaggio inizia sempre dal primo passo?
Man mano che avanzerai nel tuo progetto, potrai aggiungere le tappe del tuo viaggio e le cose che via via ti serviranno. 
Non pensare di dover affrontare tutto contemporaneamente, questo fa male a te e anche al progetto. 
Procedi con ordine e per piccoli passi fattibili.

DINAMISMO

Cambiare si può

La cosa che mi piace di più delle mappe è che sono in continua evoluzione: puoi cancellare, aggiungere e modificare le sue parti a tuo piacimento. 
Sì, perché qui sei tu a decidere dove andare e come arrivarci. 
Non tutto è sotto al tuo controllo, le cose cambiano, lo sappiamo bene. 
Quando ti trovi di fronte a un ostacolo imprevisto, puoi dare un’occhiata alla tua mappa e cercare una strada diversa per arrivare a destinazione.

COLLABORAZIONE

Un altro punto di vista

La mappa ti aiuta a vedere l’impalcatura del tuo progetto e, con essa, anche le sue eventuali lacune o carenze.
Se per il tuo progetto hai bisogno di coinvolgere altre persone, potrai mostrar loro la tua mappa per avere altri punti di vista, sempre utili perché tutti differenti, e per aiutarti ad arrivare dove non riesci con le tue sole forze. Una mappa risulta piuttosto intuitiva a chi deve approcciarsi per la prima volta a un progetto.

UN ESEMPIO

Quando ho deciso di aprire la mia attività, mi sono creata un bel piano d’azione.
Uno dei primissimi passi che dovevo compiere era creare e pubblicare il mio sito web.
Ho chiesto subito consiglio a mio marito, full stack developer di comprovata esperienza. 
Per strutturare le informazioni del mio sito, ho creato una piccola mappa concettuale, che voglio mostrarti:

La mappa del mio sito


Questa mappa è una rappresentazione fedele della struttura dei contenuti del mio sito e di come sono suddivisi.
All’inizio, non era così pulita né così precisa. 
Ho dovuto lavorarci su per un po’ di tempo, modificarla, confrontarmi con M(arito), che nel frattempo stava creando il sito vero e proprio, e cambiare idea diverse volte.
E non è ancora finita, so che cambierà ancora. 
Ma questo è naturale e non è un problema, soprattutto se non ci leghiamo troppo alle nostre trovate: va bene credere nelle proprie idee, ma ricordiamoci sempre di guardarle da una certa distanza.
In questo modo, saremo più obiettivi e potremo vedere le loro potenzialità e i loro difetti. E agire di conseguenza. 

Se anche per te è arrivato il momento di chiarirti le idee e non sai da dove cominciare, scrivimi usando il form qui sotto e sarò felice di aiutarti a creare la tua mappa. 



[L‘immagine ritrae la mappa tratta da “Il Signore degli Anelli”, di J. R. R. Tolkien]

Potrebbe interessarti anche

“Change is hard at first, messy in the middle and gorgeous at the end.” – Robin Sharma
Il mio planner settimanale, allineato alle energie che ho a disposizione.
Le parole che scegliamo hanno importanza perché portano le nostre idee nel mondo reale.

Vorresti partire
con la tua attività online
ma non sai da dove cominciare? 

Scrivimi!
Insieme potremo creare la mappa
che ti guiderà nel magico mondo del web.

Cliccando il pulsante INVIA si accettano i termini di Privacy Policy.